YOU ONLY DRINK CHAMPAGNE? di Francesca Fiocchi e Carlo Aguzzi

20151015_115710

Champagne? No grazie, Contratto! Potrebbe essere questo un ipotetico claim dopo aver visitato il bel sito aziendale (www.contratto.it) della nota casa vinicola piemontese, storico produttore di spumanti. La buttiamo lì, magari con un aitante George Clooney in camicia bianca, bicchiere in mano, sorriso ammiccante e occhiolino tattico, mentre degusta un pinot nero rigorosamente italiano su una magnifica terrazza con vista sulle Langhe. Be’, se il vino regala il sogno…sogniamo!

Siamo a Canelli da Contratto, cantina Unesco dal 22 giugno 2014 e una storia fantastica alle spalle – Contratto era il fornitore personale del Vaticano e dei reali sabaudi – per la degustazione del loro De Miranda Asti Spumante Docg, da moscato 100% – di cui parleremo prossimamente nella nostra rubrica “Stop and go”, insieme a tre eccellenti Vermouth, prodotto storico dell’azienda rimesso in commercio da novembre.

                        20151015_112138              OK

Se si nasce e si cresce in Piemonte e non si sviluppa un po’ di passione per il vino, il cibo e il paesaggio, forse è meglio cambiare casa, ci dicono in azienda, e ci crediamo vista la passione che anima dal primo all’ultimo (in ordine temporale di assunzione) degli impiegati nel raccontare la propria idea di vino, o meglio l’idea “piemontese”. Duecentosessantamila le bottiglie annue prodotte, più della metà riguarda l’unico assemblaggio, il millesimato 80% pinot nero e 20% chardonnay, extra brut “estremo”, sui 2 gr/lt di zucchero. Il resto è blancs de blanc, blanc de noir e un rosé – molto tenue – da pinot noir. Tutti pas dosé. Quello più lontano dalla filosofia aziendale è il brut “Bacco d’oro”, 10 gr/lt di zucchero, il tradizionale spumante della festa dei piemontesi destinato a un mercato locale – è l’unico che non esportano.

20151015_114345

Incuriositi dallo slogan decidiamo di farci stappare un millesimato pinot nero in purezza, affinato 42 mesi sui lieviti: è difficile trovare in commercio spumanti Contratto di “soli” 36 mesi, di solito superano i 40 e sono tutti a dosaggio bassissimo o zero, in linea con il diktat aziendale di puntare su spumanti molto secchi, perché, ci dicono, se si fa un buon lavoro in vigna e in cantina, l’equilibrio nel vino è tale da rendere la “liqueur d’expedition” superflua. Il vitigno più utilizzato nella loro gamma di vini è il pinot nero, in purezza o con una bassissima percentuale (intorno al 20%) di chardonnay, tipico del metodo classico piemontese, che regala vini di gran classe, austeri, da vendemmia molto anticipata rispetto alla Champagne e tardiva rispetto alla Franciacorta. Dal 2013 – bisogna aspettare almeno tre anni per la commercializzazione – gli spumanti sono diventati tutti Docg Alta Langa, ciò significa che le uve non sono più acquistate fuori area come accadeva prima, quando il pinot nero proveniva soprattutto dall’Oltrepò Pavese.

20151015_112159

Il “For England” Blanc de noir che degustiamo è un pas dosé, vendemmia 2010, sboccatura 18 dicembre 2014. È un vino in evoluzione che darà il meglio di sé tra tre anni, ma già di grande personalità e struttura, anche grazie all’età media delle vigne intorno ai 50 anni. Ottime la freschezza e l’acidità, equilibrate da una buona e piacevole sapidità. I sentori terziari tostati e di zenzero regalano al fruttato, di mela cotta e di piccoli frutti rossi tipici del pinot nero, un appeal deciso e intrigante. A dare un tocco di classe, una godibilissima mineralità e un bel finale etereo. Il degorgement è à la glace ma tutte le altre operazioni, dal remuage all’accatastamento, fino alla sboccatura sono manuali.

20151015_114711

Champagne o spumante italiano? Ingiusto paragonare due terroir diversi che per forza di cose regalano vini diversi. Questo è sicuramente uno di quei casi che generano un sogno, italiano. Tra qualche anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...