WINEAROUND – VINI E DINTORNI A SALUZZO di Francesca Fiocchi

download (1)

L’appuntamento per tutti i winelovers è a Saluzzo, nel Cuneese, il weekend del 27 novembre con Winearound – vini e dintorni: street food ed enogastronomia d’eccellenza alle Antiche Scuderie con oltre cinquecento vini da tutta Italia, birre artigianali selezionate, laboratori del gusto, showcooking e degustazioni guidate, con particolare attenzione ai prodotti che sono espressione del territorio da cui nascono. La grande mostra mercato è organizzata da FoodAround, in collaborazione con Slow Food Condotta del Marchesato e con la guida ViniBuoni d’Italia, edita dal Touring Club Italiano, che sarà presente con il suo banco di degustazione Enoteca Italia, e con la partecipazione del Comune di Saluzzo e della Fondazione Amleto Bertoni. Ad affiancare la proposta di ViniBuoni, una selezione di produttori piemontesi e di fuori regione, che saranno presenti nella sezione Vigneto Italia. La serata d’apertura è dedicata esclusivamente agli spumanti con una degustazione di più di cinquanta etichette accompagnate da street food di qualità e da un dj set.

guida

Un ruolo importante lo rivestiranno i vini da vitigni autoctoni, cui la guida è interamente dedicata. Perché se l’enoturismo, come ha sottolineato Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano, è parte integrante del patrimonio identitario delle comunità locali più del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico (Italian Food: le ragioni di un successo globale, ricerca Censis) è nella differenziazione dei vitigni autoctoni che si giocherà la sfida di domani per vincere la globalità. Il consumatore, soprattutto giovane, alla ricerca di nuovi territori e cantine da esplorare, “pretende” l’unicità dell’offerta, quei prodotti tipici irripetibili, marcatori stretti della cultura e delle tradizioni di un luogo.

images (1)

Il Piemonte vanta una vasta piattaforma ampelografica: accanto a vitigni famosi, come il Nebbiolo, esistono una marea di cultivar minori, se non addirittura rare. Una è il pelaverga, vitigno riscoperto dai vigneron nella zona di Saluzzo e di Verduno a partire dagli anni ’70 e oggi in fase di espansione colturale. Ma attenzione a non fare confusione perché la Regione Piemonte ha concluso che i due vitigni chiamati pelaverga e coltivati nelle due aree sono completamente diversi e in comune hanno solo il nome. Nel Saluzzese, area di Pagno, il pelaverga si identifica con i buoni vini di Saluzzo citati nel Cinquecento da Andrea Bacci, invece nei comuni di Verduno, La Morra, Roddi d’Alba è stato catalogato come pelaverga piccolo per via della caratteristica del suo acino e per differenziarlo dall’altro. Colline Saluzzesi Pelaverga e Verduno Pelaverga, due fra le più piccole doc d’Italia, sono vini sicuramente difficili ma di grandi soddisfazioni, perle dell’enologia di Langa che contano estimatori in Germania, Norvegia e Stati Uniti. Dalle vinacce si produce anche una grappa molto fine e vellutata. E se un tempo la cultivar era impiantata insieme a barbera e nebbiolo, il progetto di recupero e valorizzazione ne prevede la vinificazione in purezza.

images (3)

Il Verduno Pelaverga, chiacchierato come vino afrodisiaco, presenta indubbi elementi di riconoscibilità, attribuiti in parte al vitigno di appartenenza e in parte ai terreni circostanti Verduno, caratterizzati da marne calcaree ed arenacee dove predomina l’argilla. Fruttato e fresco è piacevole da bere giovane, quando prevalgono note di violetta e ciliegia. Se raggiunge, invece, un moderato invecchiamento è il pepe bianco ad affacciarsi per primo nel bicchiere, per poi fondersi con sentori di tabacco, liquirizia e di ciliegia impostata sulla confettura. Perfetto in abbinamento con agnolotti del plin al sugo d’arrosto (pag. 208, guida ViniBuoni d’Italia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...