LAMA LA UVA, L’ENOTECA “DIFERENTE”DI SIVIGLIA

Quattro passi nel centro di Siviglia fanno bene a tutte le ore. L’andirivieni di gente di ogni dove è incessante, nelle tiendas, quelle scelte con cura e occhio clinico, si scoprono sempre delle chicche. Super consigliata (da me) è la tappa da Ana Linares nella sua “Lama la uva”, un’enoteca bijoux nel cuore della città, a pochi passi dal Metropol Parasol. Da Ana si possono trovare ottime bottiglie di vino, di quelle difficili da bere a meno di venire in Spagna, più prodotti alimentari artigianali: confetture, olio extra vergine di oliva, salse gourmet, formaggi, legumi e dell’ottimo jamon iberico de bellota Cardeno. Di sicuro non si esce a mani vuote, o senza aver degustato un bicchiere di vino. Il progetto di Ana è chiaro e semplice: far conoscere l’alma della Spagna attraverso queste piccole (in alcuni casi micro) produzioni. Quindi solo produttori iberici. Poche le bottiglie delle grandi e famose denominazioni come Rioja e Ribera del Duero, diverse le denominazioni e i produttori meno conosciuti. “I marchi storici sono intoccabili e un vanto per tutta la nazione ma amo scoprire novità”, ribadisce mentre cerca con cura una salsa sfiziosa da abbinare ai formaggi. Poi taglia il prosciutto e apre una bottiglia di Purulio Pver: la tienda prende vita e profumi. Questo il vino nuovo di cui vi voglio parlare. Ricordatevi il nome. Purulio.

                                 img_1659

                               img_1689

                                img_1691

Ana Linares è un ingegnere con una vera e propria passione per il vino. “Ho fatto un corso da sommelier ma l’istinto era innato, ho sempre sognato di fare qualcosa solo per me, come aprire un’attività tutta mia”, mi racconta. Lama la uva è aperta da un paio di mesi, ma “ il locale l’avevo visto un annetto fa ed è stato amore a prima vista”. Nel giro di mezz’ora, giusto il tempo per far due chiacchiere sui vini iberici, sono entrati cinesi, giapponesi, tailandesi, americani, tedeschi, olandesi, spagnoli e italiani. Evidentemente si è sparsa la voce che qui si trovano delle curiosità. E in effetti si può degustare dell’ottimo vino e assaggiare sfiziosi prodotti locali, ma anche leggere un libro, ascoltare musica, chiacchierare. Insomma qualcosa in più che una vinoteca.

p_20170120_210357

                            img_1650

p_20170120_210456

Purulio Pver, dicevamo. Di Torquato Huertas Tomas. Un vignaiolo schivo e muy riservato, una vita passata tra ulivi e alberi da frutto. La sua è una piccola bodega vicino Granada, a Marchal. Siamo in Sierra Nevada. Qui il clima è continentale, con poche precipitazioni e grandi escursioni termiche, e il suolo è di argilla e sabbia, in particolare predomina un’argilla rossa detta rubial. I terreni sono siti tra 900 e 1200 metri di altitudine. La bodega conta circa tre ettari, le coltivazioni sono biologiche e la vendemmia manuale. Nove mila le bottiglie annue. Del bianco si sa solo che fa cinque o sei mesi in barrique di rovere francese; il rosso passa dall’acciaio inossidabile a barrique di legno francese e americano e vi sosta dai sei ai nove mesi. Come dice bene Ana, è un progetto diferente. Sì, perché del vino non si sa quali varietà sono utilizzate. “ Nel suo piccolo appezzamento Torquato ha piantato una ventina di vitigni e prende un po’ dell’uno e un po’ dell’altro, li mette insieme e voilà, il blend è favoloso”. In poche parole Torquato è un innovatore. Il vino però merita: secco, con un ottimo frutto che esce sia al naso sia in bocca, perfettamente equilibrato, buon corpo, finale lungo. “Un vino onesto”, precisa Ana prima di salutarci. Guardiamo il prezzo esposto sul bancale. Ha ragione.

2 pensieri su “LAMA LA UVA, L’ENOTECA “DIFERENTE”DI SIVIGLIA

  1. Gracias por tu amable comentario Francesca. En Lama La Uva os esperamos cualquier día con los brazos abiertos para enseñaros vinos diferentes y proyectos interesantes.
    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...