OLTREPÒ PAVESE PROTAGONISTA ALLA LUISS E AL ROME CAVALIERI di Francesca Fiocchi

Vino e cultura protagonisti domani alla Luiss e dalle ore 15 all’hotel Rome Cavalieri. L’appuntamento è a Roma con il 10° Forum internazionale della cultura del vino e dell’olio, nato nel 2008 a cura della Fondazione Italiana Sommelier. Un convegno dal titolo provocatorio “Il vino, l’olio, il pomodoro, il basilico e il Colosseo avrebbero potuto, possono e potranno essere la grande ricchezza per il nostro Paese”. Ci si interroga su vino e cibo, risorsa e patrimonio del made in Italy di qualità. Si parte con Franco Maria Ricci, presidente della Fondazione, conduce il forum il giornalista Bruno Vespa. Tanti gli ospiti attesi: dalla conduttrice televisiva Antonella Clerici a Paola Severino, rettore della Luiss, ma anche Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione di San Patrignano, Francesca Castellucci, sommelier, Oscar Farinetti, imprenditore Eataly, Sara Farnetti, medico, Massimo Fiorio, vicepresidente  della Commissione Agricoltura alla Camera, Giuseppe Castiglione, sottosegretario di Stato, Paolo Lauciani e Daniela Scrobogna, entrambi docenti di Fondazione Italiana Sommelier, Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. A seguire un brindisi firmato Oltrepò Pavese.

FB_IMG_1499022961560

FB_IMG_1499022698274

La giornata prosegue nelle sale del prestigioso Rome Cavalieri con la festa per la chiusura dell’anno sociale e  la consegna dei diplomi e delle insegne di sommelier a 350 allievi dei corsi di qualificazione di Roma e del Lazio e a 40 ragazzi di San Patrignano per il decimo corso svolto nella comunità. Sarà allestito un banco d’assaggio con la presenza di 30 aziende dell’Oltrepò Pavese, con specialità tipiche della penisola. Presente anche il Club del Buttafuoco Storico con le migliori etichette di questo vino simbolo del territorio. Saranno allestiti 3 banchi collettivi: in uno sarà presentata la bonarda Doc, altro vino portabandiera dell’Oltrepò, presente anche la neonata Associazione Tutela del Buttafuoco, al suo primo evento pubblico. <<Il gioco di squadra crea formidabili sinergie, fondamentali per portare avanti un territorio. Le nostre aziende saranno presenti a Roma perché è da lì che comincia l’avventura per la promozione e lo sviluppo della nostra doc>>, spiega Armando Colombi, direttore  del Buttafuoco. Alle 20.30 sulla terrazza più suggestiva della città eterna si svolgerà la cena di gala riservata ai sommelier del 4° Bibenda Executive Wine Master.

FB_IMG_1499022853004