GREAT WINE CAPITALS

Dal 3 al 9 novembre si è svolto ad Adelaide il Meeting annuale 2018 di Great Wine Capitals – Best of Wine Tourism, il global network nato nel 1999 che unisce dieci grandi capitali del vino (GWC). L’evento è passato un po’ inosservato, purtroppo. Purtroppo perché è un bel progetto che concepisce il vino come aspetto economico, culturale e turistico di un paesaggio, oltre ad offrire spunti interessanti d viaggio. Il vino come indotto, il vino che non può essere più pensato in un’ottica legata solo alla viticoltura. La rete favorisce gli scambi commerciali, turistici ed accademici tra le regioni vitivinicole di Adelaide (South Australia), Bilbao – Rioja (Spagna), Bordeaux (Francia), Mainz (Germania), Mendoza (Argentina), Porto (Portogallo), San Francisco – Napa Valley (USA), Valparaiso – Casablanca Valley (Cile),  Losanna (Svizzzera) e dal 2017 Verona in rappresentanza dell’Italia. Il Mid Term Meeting si era tenuto proprio a Verona a giugno in occasione dei Verona Wine Days, tre giornate organizzate dalla Camera di Commercio e dedicate alla promozione enoturistica veronese.

thumbnail.jpg

Una delle più importanti attività della rete è lo sviluppo e la reciproca promozione dell’enoturismo all’esterno e all’interno della rete stessa. Motivo per cui nel 2003 è stato istituito il premio internazionale per il turismo del vino denominato “Best of Wine Tourism”. Ulteriori eventi di promozione si svolgono durante i meeting della rete, quando vengono organizzati incontri, scambio di best practice e conferenze per discutere e dibattere su temi di attualità. Una meta affascinante e in grande spolvero è l’Australia con le sue 18 regioni vinicole, con Adelaide che è un importante centro di studio per la viticoltura e l’enologia, tanto che i suoi programmi hanno raggiunto livelli di eccellenza universalmente riconosciuti.

Si legge nel bel sito: “La condivisione del know-how, dell’esperienza e della conoscenza è una delle chiavi di volta della rete GWC: l’idea è che ogni città può realmente beneficiare delle competenze sviluppate dalle altre città della rete e dalle sinergie che si possono instaurare all’interno della rete stessa. La rete delle Grandi Capitali del Vino vuole aiutare a rendere le esperienze dei visitatori dei ricordi indelebili, e supportare le città per promuovere al meglio la loro straordinaria cultura, il loro patrimonio e la loro regione”.  Idee anticipatrici già nel 1999. E dieci territori che funzionano lo avevano capito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...