WINECODE DEL GIOVEDÌ VI CONSIGLIA…

Questa settimana andiamo in Abruzzo e per la precisione a Giulianova. Consigliamo il Pecorino dell’azienda Podere Colle San Massimo, il loro primo Pecorino prodotto, da vendemmia 2018. Una novità assoluta che ci sentiamo di segnalare… Si dice “chi ben comincia è a metà dell’opera”, e se questa è già la partenza, oltretutto dopo solo 15 -20 giorni di bottiglia rispetto ai 4 mesi previsti, se ne intuisce un futuro in crescita. Un vino varietale che proietta in Abruzzo, puro. L’azienda di Salvatore Salinitro, piemontese di Fossano ma di origini siciliane, e della moglie Cinzia, che gestisce l’annesso bed & breakfast l’Orso e l’ape, immerso nei vigneti di proprietà, con solo 6 camere, è una realtà in regime biologico nata nel 2011 dal sogno di una famiglia che parte da zero: da un B & B, producendo vino ad uso personale, dove il vigneto era solo una cornice, agli attuali 7 ettari, da terreno franco argilloso: 2,5 vitati a Montepulciano, 1 a passerina e mezzo ettaro a pecorino. La collina, Colle San Massimo (230 metri s.l.m.), da cui prende il nome l’azienda, affaccia sul mare, a cinque chilometri di distanza. Un vino già ben calibrato, dal tasso alcolico importante ma necessario, con un netto floreale e un fruttato giallo, in evidenza bergamotto e scorza di cedro, ingentilito da un aromatico di salvia fresca. Buona mineralità, ottima acidità, sapidità in chiusura. Un vino di grande freschezza. Godibilissimo.

Il Pecorino, il cosiddetto bianco travestito da rosso, è un vino versatile che si presta a più abbinamenti, complice struttura, acidità e sapidità. Dal pesce a piatti di carne al formaggio non si sbaglia scegliendo un buon bicchiere di questo bianco tipico abruzzese. Ricordiamo però che per un piatto strutturato a base di carni bianche dobbiamo scegliere un Pecorino più evoluto, quelli più giovani si addicono a piatti di pesce magri e delicati con crostacei e molluschi, come gli spaghetti con le vongole, insalate di calamaretti e gamberi, cozze gratinate, alici. Ottimo anche con sfiziosi aperitivi a base di formaggi di media stagionatura, meglio se tipici delle Marche o dell’Abruzzo, su tutti il caciocavallo abruzzese. Noi, pur essendo un vino ancora giovane, ma vista la struttura, il grado alcolico e l’ottima acidità, lo abbiniamo con del polpo fritto in pastella… c’est magnifique!

PODERE COLLE MASSIMO

IGP COLLI APRUTINI

COLLE DELL'ORSO - 2018

Zona di produzione

GIULIANOVA (TERAMO - ABRUZZO)

Vitigni

PECORINO 100%

Vinificazione

IN BIANCO CON PRESSATURA SOFFICE DELLE UVE INTERE, MATURAZIONE IN INOX FINO ALL'IMBOTTIGLIAMENTO CON BATONNAGE SULLE PROPRIE FECCE, AFFINAMENTO IN BOTTIGLIA PER 4 MESI

Alcol

13,5 %

Formato

0,75 L

Temperatura di servizio

8-10 °C

Tipologia

BIANCO SECCO

Prezzo consigliato dalla cantina

IN ENOTECA 15 €