WINECODE DEL GIOVEDÌ VI CONSIGLIA…

Oggi consigliamo il Lugana I Frati. Siamo nella zona di Lugana di Sirmione e già nel 1939 Felice Dal Cero ne intuisce le potenzialità vitivinicole. Stiamo parlando di Cà dei Frati, azienda gardesana che quest’anno festeggia con un’etichetta speciale i suoi 80 anni di attività. Il Lugana è un vino che ha fatto la fortuna della famiglia. In particolare il Lugana I Frati è espressivo dell’uva turbiana in purezza. Un vino fresco e lineare, di vivace acidità e vena sapida, con delicate note floreali, balsamiche e fruttate di mandorla e albicocca. Un vino piacevole e pronto già l’anno successivo alla vendemmia, ma dà il meglio di sé con il passare degli anni quando lascia spazio a note minerali più decise, sentori iodati, aromi di spezie e frutta candita. Un cavallo di razza di grande pulizia, altro esempio perfetto di come in Italia si possa bere bene spendendo il giusto.

A TAVOLA

Questo vino si sposa con portate a base di pesce e crostacei, sia al vapore sia alla griglia. Ottimo con il pesce di lago, trota, persico e lavarello, per accompagnare aperitivi, per via del suo aroma fresco, e con gli antipasti freddi o tiepidi ma meglio se non salumi. Un’idea stuzzicante con formaggi a pasta molle. Noi lo abbiniamo con una trota salmonata.

CÀ DEI FRATI

LUGANA DOC

I FRATI - 2018

Zona di produzione

LUGANA DI SIRMIONE (LAGO DI GARDA)

Vitigni

100% TURBIANA

Vinificazione

AFFINAMENTO ED EVOLUZIONE IN ACCIAIO SUI LIEVITI FINI MINIMO PER SEI MESI, SEGUITO DA DUE MESI IN BOTTIGLIA. MALOLATTICA NON SVOLTA

Alcol

13 %

Formato

0,75 - 1,5 L

Temperatura di servizio

8-10 °C

Tipologia

BIANCO SECCO

Prezzo consigliato dalla cantina

10,50 €