IL NOSTRO VENERDÌ È… ROSSO

Questa settimana siamo sulle alte colline del Sud della Toscana, fra le zone di produzione del Brunello e del Nobile di Montepulciano. Qui, fra le due “sorellastre” più vecchie e famose, nasce il 14 febbraio del 2000 la Doc Orcia, che oggi è diventata una principessa, come in ogni favola che si rispetti. Il Cenerentola Doc Orcia della Fattoria del Colle è, tra l’altro, e senza nessuna intenzione di regalare dei complimenti, uno dei nostri vini in assoluto preferiti per piacevolezza e lunghezza gustativa, equilibrio del frutto, tipicità. Un vino da sangiovese e foglia tonda, assemblati poco prima dell’imbottigliamento, che appassiona, come un libro avvincente: c’è una storia fiabesca, tanta qualità nel bicchiere, un grande territorio e donne che ci credono. A Donatella Cinelli Colombini si devono riscoperta, sperimentazione e valorizzazione del Foglia tonda, vitigno autoctono abbandonato quasi un secolo fa e oggi una rarità. Intensità e complessità vanno da sé: ciliegie fresche e profumi di un sottobosco maturo e di rosa canina si amalgamano con note balsamiche e un’ampia gamma speziata. Con la bacchetta magica, un tocco di pepe nero, liquirizia, caffè, tabacco, cuoio, cioccolato fondente, inchiostro. L’entrata è fresca, i tannini ben integrati. Un vino profondo. Dal timbro unico. Un vino che parla toscano e che lì ti sa proiettare in maniera precisa. Complimenti vivissimi a Donatella Cinelli Colombini per questo asso. Che nulla ha da invidiare al Brunello.

Per pairings armonici consigliamo grandi piatti di carne, come spezzatini, brasati, faraona o anche una costata di chianina con funghi porcini o tartufi, e formaggi stagionati. Per bilanciare la complessità gustativa del Cenerentola sostenendone la struttura sono preferibili piatti di carne di lunga cottura, arricchiti con odori e sughi importanti. Noi lo abbiniamo con pappardelle al ragù di cinghiale o con una golosa lasagna emiliana preparata dallo chef dello storico Caffè Commercio di Vigevano … Ca va sans dire! 

FATTORIA DEL COLLE

DOC ORCIA

CENERENTOLA - 2016

Zona di produzione

TREQUANDA (SIENA)

Vitigni

65% SANGIOVESE (BRUNELLO), 35% (FOGLIA TONDA)

Vinificazione

IN TINI DI ACCIAIO DA 80-100 HL MUNITI DI TERMOREGOLAZIONE PER 15-25 GIORNI, INVECCHIAMENTO IN TONNEAUX DA 5 HL DI ROVERE FRANCESE E IN PICCOLE BOTTI PER 12 MESI

Alcol

14,5 %

Formato

0,75 L

Temperatura di servizio

18-20 °C

Tipologia

ROSSO SECCO

Prezzo consigliato dalla cantina

- €