Da grande estimatrice del Riesling (renano!) frequenti sono le mie incursioni in quello che secondo me è uno dei terroir italiani più vocati alla sua coltivazione e produzione, mi riferisco alla valle del Riesling, dal nome di un’associazione di cantine che lavorano con grande attenzione alla vigna e di conseguenza con grande qualità nel bicchiere. Siamo in Oltrepò Pavese, a Cella di Montalto, sulle prime colline sopra Casteggio, con la cantina Finigeto (42 ettari in proprietà) e il suo Riesling renano Lo Spavaldo. Qui, su suoli argillosi con affioramenti calcarei e gessosi, il Riesling renano riesce a esprimersi con la personalità distintiva del territorio. Sono Riesling varietali, di ampiezza aromatica e intensità gustativa, con capacità di dettaglio oltre che di grande scorrevolezza e versatilità negli abbinamenti. A fare la differenza è l’ottimo rapporto qualità prezzo. L’Oltrepò insegna, come pochi altri territori al mondo, che per bere bene, ma veramente bene, e lo dice chi qui ci è nata, non serve spendere molto. Lo spavaldo è un vino caratterizzato, dal clima, dal terroir, dalla mano della cantina al contrario, cioè nel suo intervenire al minimo. Alla vendemmia manuale segue macerazione pellicolare a freddo per circa 8-10 ore. La fermentazione controllata avviene a 16 gradi in vasche di acciaio per 10-14 giorni, dopodiché il vino viene  travasato, filtrato e affina sulle proprie fecce per 7-8 mesi, con continui batonnage, più ulteriori 3 in bottiglia. Il colore è giallo intenso con riflessi verdolini. Nel bicchiere la purezza del vitigno che si fa sentire al naso e in bocca, con grande corrispondenza gusto-olfattiva: frutta matura a polpa gialla, note floreali, balsamiche e verdi tipiche della foglia di pomodoro. Lascia il desiderio di seguirlo in divenire quando con l’evoluzione si faranno sentire note di idrocarburo. Già da subito salino, che gli dà una bella sferzata senza prevalere sulla freschezza. In bocca il tenore zuccherino e alcolico è equilibrato da una buona acidità fissa che permette agli aromi di conservarsi nel tempo. Chiude con una piacevole mineralità. Il Riesling quando è fatto bene è un vero fuoriclasse della tavola. Undicimila bottiglie. Titolare Aldo Dallavalle. Enologi Claudio Colombi e Marco Terzoni.

Il successo è una conseguenza, non un obiettivo” (Gustave Flaubert)

OLTREPÒ PAVESE RIESLING DOC “LO SPAVALDO” 2018 – CANTINA FINIGETO

 A TAVOLA

Dall’aperitivo, magari accompagnato da un cocktail di gamberetti o da crostini con crema di tartufo, a tutto pasto. Lo Spavaldo si abbina con antipasti, primi e secondi piatti di pesce (spada, astice, tonno), molluschi (capesante) e crostacei (scampi crudi, gamberi). Non si sbaglia con frittate e formaggi di media stagionatura. Anche con carni bianche molto leggere. Della cucina giapponese è un grande alleato.

Cantina Finigeto

Località Cella, 27

27040 Montalto Pavese (PV) – Lombardia

Italia

Tel. 328 7095347

http://www.finigeto.com

Informazioni di servizio

Tipologia: BIANCO SECCO
Annata:
Gradazione: 13%
Longevità: 8 - 10 ANNI
Temperatura servizio: 10°C
Formato: 0,75
Prezzo: 9€
Valutazione: